Article ID: 115733, created on Sep 25, 2013, last review on May 9, 2014

  • Applies to:
  • Plesk Automation 11.1
  • Plesk 11.5 for Linux
  • Plesk 10.4 for Linux/Unix

Problema

Alcune applicazioni PHP in esecuzione sui siti Web non sono compatibili con PHP 5.3 e potrebbe essere necessario eseguire il downgrade di PHP sul server.

Soluzione

In CentOS 5: PHP 5.3.x viene fornito da Parallels, mentre PHP 5.1.x è disponibile dagli archivi del fornitore del SO.

Le fasi per eseguire il downgrade sono le seguenti:

  1. Poiché i pacchetti PHP 5.3 presentano il nome "php53" o "php53-mysql," non possono essere sostituiti dai pacchetti PHP del fornitore e devono essere rimossi, ignorandone le dipendenze:

    rpm -qa | grep php53 | xargs rpm -e --nodeps

  2. Installare PHP dagli archivi del fornitore:

    yum install php php-pdo php-gd php-imap php-mbstring php-mysql php-xml php-cli

  3. Scaricare il pacchetto psa-php5-configurator di Plesk appropriato per la versione di Plesk in uso e l'architettura della CPU del server:

  4. Installare il pacchetto del configuratore PHP di Plesk:

    rpm -Uhv psa-php5-configurator-1.6.2-cos5.build110120608.16.x86_64.rpm

In CentOS 6: CentOS 6 viene fornito dall'inizio con PHP 5.3 e non sono disponibili versioni precedenti negli archivi del fornitore del SO. È possibile utilizzare un archivio software di terze parti. Ad esempio, PHP 5.2.17 è disponibile dall'archivio Atomic. Tuttavia, per eseguire il downgrade di PHP e conservarlo, è necessario disattivare gli aggiornamenti automatici di Parallels Plesk Panel. I Micro-aggiornamenti devono essere installati come suggerito nell'articolo della Base di conoscenza n. 9294.

Le fasi del downgrade di PHP su CentOS 6 sono:

  1. Aggiungere l'archivio Atomic:

    wget -qq -O - http://www.atomicorp.com/installers/atomic | /bin/bash

  2. Eseguire il downgrade di tutti i pacchetti PHP:

    yum downgrade $(rpm -qa --qf "%{NAME} " | grep -v ioncube | grep ^php | awk '{print $1"-5.2.17"}')

dd0611b6086474193d9bf78e2b293040 56797cefb1efc9130f7c48a7d1db0f0c a914db3fdc7a53ddcfd1b2db8f5a1b9c 29d1e90fd304f01e6420fbe60f66f838 0a53c5a9ca65a74d37ef5c5eaeb55d7f e8756e9388aeca36710ac39e739b2b37 01bc4c8cf5b7f01f815a7ada004154a2 c1ecc6010feff26cb42d1d14a7881dd6 caea8340e2d186a540518d08602aa065 e0aff7830fa22f92062ee4db78133079

Email subscription for changes to this article
Save as PDF